Street di  森林栄二

Chi sono

«I had no idea that such individuals exist outside of stories.»
Dr. Watson about editors, A study in scarlet*

Qualcuno ha detto di me che sono filosofa fino al midollo, perché tendo a trasformare in domande anche le virgole dei discorsi. La verità è che sono schiava del bisogno di capire il mondo. E mica solo “come” funziona, ma proprio “perché”. Così passo il tempo a dissezionare la realtà, raccogliere indizi e speculare sui possibili significati, sognando un Papà Gambalunga che mi finanzi una vita di studi (senza volermi sposare).

Per ingannare il tempo mentre lo aspetto, mi consacro alla cura delle parole altrui e a improbabili attività ludico-creative, tra le quali frequentare pagine trash su Facebook, progettare la mia futura docenza in “Ship filosofiche e filosofia delle ship” – primo corso monografico: Hannah Arendt e Martin Heidegger. Il lato sexy dell’essere nel mondo – e fantasticare sulle decine di bestseller che produrrò una volta raggiunta la mezza età.

Non coltivo vizi di cui si possa parlare in pubblico, non bevo, non fumo e non mi piace il caffè, ma tendo a tacerlo perché non voglio essere discriminata. Però offrimi una cedrata e del sushi – non per forza insieme – e avrai il mio amore.

Dal 2009 mi muovo fra rete e dintorni, occupandomi di editoria: ho organizzato rassegne culturali e fatto la giurata per diversi concorsi letterari (lultimo quello di Mondadori Chrysalide); ho collaborato come redattrice, lettrice e scout per Rizzoli e altri editori. Inoltre, siccome le idee non finiscono mai, mi sono impegnata in diversi progetti indipendenti, come un blog e una rivista letteraria. Dopo una breve parentesi nel mondo editoriale universitario, lavoro come editor e consulente freelance per privati e case editrici, tra cui Feltrinelli.

Del mio lavoro mi piace che metta insieme tre elementi importanti: l’amore per i libri, la passione – perfettamente sana ed equilibrata – per le cose fatte bene e la gioia dell’aiutare le persone a migliorare quello che producono. Di tutto il resto del mondo mi piacciono la pizza, il Giappone, inventare… e un sacco di altre meraviglie.

Se ti interessa il mio curriculum completo puoi trovarlo su LinkedIn; se invece vuoi approfondire la conoscenza dei miei lati più spensieratamente off-work, alla pagina Contatti trovi tutti i link ai miei profili social.

 

Are you sure?

Se hai bisogno di aiuto per rivedere il tuo libro, leggi la pagina Servizi Editoriali: spiego di cosa mi occupo (correzione di bozze, editing e mentoring), come lavoro e quanto costo.

Se invece vuoi sottoporre il tuo manoscritto a una casa editrice oppure migliorare la tua presenza online e promuoverti più efficacemente, The Sign of the Two – ovvero i servizi di branding e marketing – fa al caso tuo.

 

Who watches the watchmen?

Come l’intera internet, anch’io vivo in perenne aggiornamento. Per questo condivido le mie attività online con la mia critique partner Cristiana Melis, che legge e corregge con attenzione i miei articoli prima di lasciarmeli pubblicare, e con la mia copy del cuore Chiara Chinellato, che mi coinvolge in appassionanti diatribe sul peso delle assonanze.

* Nella citazione tratta da Uno studio in rosso John Watson non sta parlando, ovviamente, degli editor, ma di Sherlock Holmes.
** L’immagine usata è Street di 森林栄二