social_networks_by_leshone-d6rkgi5_1

Contatti

Per informazioni, preventivi, consulenze, chiarimenti, commenti, dichiarazioni d’amore eccetera eccetera puoi scrivermi a questo indirizzo:

hello@alessandrazengo.com

(Tuttavia le dichiarazioni d’amore preferisco riceverle in cartaceo, così da avere le impronte digitali in caso di bisogno.)

 

In qualità di sociopatica altamente funzionante* dispongo di varie personalità che si spartiscono la gestione dei miei profili social. Su ciascuno troverai quindi cose diverse.

Facebook ospita la mia pagina pubblica: parlo del mio lavoro e dell’editoria tutta, e qualche volta rivelo gli inconfessabili segreti della vita di un’editor.

Medium raccoglie articoli e newsletter sull’editoria, la scrittura e il mondo freelance.

Google+ è dedicato alla condivisione seria. Ci raccolgo articoli e link che reputo interessanti.

LinkedIn contiene il mio profilo professionale. I feedback sono graditi, ma se vuoi evitare di finire cestinato insieme a stalker e maniaci, che attiro in gran numero, è meglio che per contattarmi usi l’e-mail.

Pinterest è un po’ il mio refugio peccatorum, dove condivido immagini delle cose che mi interessano. Potrà contenere derive fangirliche anche piuttosto pronunciate.

Instagram è il luogo dove posto immagini a caso. Non seguo un tema, non pubblico regolarmente e non so fare foto, ma la cosa non mi impedisce di farle comunque.

Infine Twitter, il social network che mi piace meno. Ci sono, cinguetto, ma devo ancora ambientarmi.

 

“Sociopatica altamente funzionante” è un riferimento alla popolare battuta di Sherlock Holmes presente nell’episodio A study in pink della serie tv Sherlock (BBC): “I’m not a psychopath, Anderson, I’m a highly functioning sociopath. Do your research.” Sebbene questa affermazione sia affascinante, e molto convincente se pronunciata dalle labbra di Benedict Cumberbatch, una psicologa americana spiega perché Sherlock non è un sociopatico, e nemmeno uno “altamente funzionante”. Questo non mi ha ovviamente dissuaso dall’indossare una maglietta con la medesima scritta.

** L’immagine usata è Social Networks di Richard Leshone.